Annuario R&S

Informazioni economiche e finanziarie sui principali Gruppi industriali e finanziari italiani (edizione cartacea, luglio 2017)

L'Annuario «R&S» prende il nome dalla sigla della società e rappresenta un'opera avviata nel 1976 che raccoglie informazioni economiche e finanziarie utili per una conoscenza non superficiale dei principali Gruppi italiani.

Dall'edizione 2002 sono inclusi solo i grandi gruppi quotati. Gli altri gruppi quotati e i gruppi non quotati sono invece pubblicati separatamente, man mano che i loro dati vengono elaborati, nello Shop online. Nello stesso sito sono inoltre messi a disposizione aggiornamenti delle schede pubblicate nell’edizione cartacea.

Il volume di 1.104 pagine riguarda i principali 50 gruppi italiani quotati. In presenza di un sottogruppo rilevante lo stesso figura come allegato, sicché l’opera riguarda in definitiva 67 gruppi aziendali. La selezione dei 50 gruppi (41 industriali, 6 bancari e 3 assicurativi) è basata su una classifica dimensionale che ha tenuto conto di tre parametri: il capitale investito, il valore aggiunto e la capitalizzazione delle azioni flottanti. Per completezza, sono state inserite quattro holding non quotate, Aurelia s.r.l. (gruppo Gavio), Cremonini, Edizione s.r.l. (gruppo Benetton) e Fininvest (gruppo Berlusconi).


F.A.Q. - Domande frequenti

Qual è l'obiettivo di questa pubblicazione?

Si tratta di un annuario che raccoglie schede sui principali gruppi quotati in Italia con lo scopo di tracciarne un profilo economico finanziario completo. Le schede sono elaborate in totale indipendenza rispetto alle società analizzate le quali collaborano in varia misura alla raccolta e all'integrazione dei dati. L'opera è destinata a tutti quegli operatori economici e finanziari che assegnano all'informazione di qualità il ruolo di prezioso ausilio alla propria formazione economica e di strumento per applicare la propria cultura al lavoro quotidiano.

Quando è iniziato?

La prima edizione risale al 1976.

Come sono selezionati i gruppi?

L'indagine comprende i maggiori gruppi quotati in Borsa individuati in base alla dimensione in termini di capitalizzazione di Borsa delle azioni flottanti, del capitale investito e del valore aggiunto.

Quante società sono incluse in R&S?

L'annuario raccoglie dati su 50 gruppi che sono interessati in circa 5.600 società italiane ed estere.

Quali dati vengono riportati nelle schede e a quanti anni si riferiscono?

Per ogni gruppo si riporta una dettagliata analisi di bilancio, con particolare attenzione ai conti consolidati, riferita in genere agli ultimi 5 esercizi; essa è integrata da notizie anagrafiche, cariche sociali, azionariato, profilo storico, dati di produzione e quote di mercato, dettagli sugli stabilimenti, vendite e occupazione e dati di Borsa quando la società è quotata. L'annuario è completato da due indici, un elenco degli amministratori e sindaci con le rispettive cariche e un elenco delle società partecipate dai gruppi considerati con il dettaglio dei soci.

La pubblicazione è disponibile solo in lingua italiana?

Sì. Dietro richiesta è possibile predisporre schede ed estratti in lingua inglese.

Come lavora la Ricerche e Studi?

I dati pubblicati sono il frutto di elaborazioni e ricerche volte a produrre, con metodologie rigorose, risultati della massima qualità. Le imprese vengono portate preventivamente a conoscenza delle analisi elaborate dagli uffici della R&S affinché possano comunicare ai ricercatori le loro eventuali osservazioni. Le schede pubblicate sono tuttavia frutto di un'elaborazione autonoma ed indipendente. In nessun caso le elaborazioni vengono prodotte al di fuori della società, la quale garantisce dunque unitarietà di criteri a tutti i Gruppi considerati. Nelle prime pagine dell'Annuario sono riportate le note metodologiche che illustrano i principali criteri utilizzati nella riclassificazione dei dati.

E' possibile consultare le precedenti edizioni?

Le precedenti edizioni possono essere consultate presso la sede della Ricerche e Studi a Milano, previo appuntamento telefonico. E' utile considerare che le biblioteche delle Facoltà di Economia delle principali Università italiane ne sono generalmente provviste.

Vi sono recensioni recenti dello studio?

L'edizione più recente è stata presentata il 26 luglio 2017. I principali quotidiani hanno pubblicato commenti e recensioni il giorno successivo.

Vi sono opere che commentano o utilizzano i dati di questo studio?

Una selezione di alcuni degli scritti di maggiore interesse è la seguente:
 
Banca d'Italia, Ristrutturazione economica e finanziaria delle imprese - Note sulle modificazioni della struttura finanziaria delle imprese italiane negli ultimi 20 anni; 1988, Roma Mario Baldassarri (a cura di), 45 anni di politica industriale in Italia - Le fasi dello sviluppo industriale italiano e l'intreccio tra settore privato e impresa pubblica; Maggio 1990, Rivista di Politica Economica, Roma.
 
F.C. - Giorgio Galeazzi, Valore delle imprese, liquidità e investimenti fissi: esperienza recente nel settore industriale italiano; Rivista di Politica Economica; luglio 1994.
 
Fabrizio Barca (a cura di), Storia del capitalismo italiano dal dopoguerra ad oggi; 1997 e 2001; Donzelli.
Riccardo Gallo, Manuale di finanza industriale; 2001; Giuffrè.
 
Franco Amatori - Andrea Colli, Impresa e industria in Italia dall'Unità a oggi; 1999; Marsilio.
G. Becattini-F.Coltorti, Aree di grande impresa ed aree distrettuali nello sviluppo post-bellico dell'Italia: un'esplorazione preliminare; Rivista Italiana degli Economisti, Supplemento, n. 1-2004.


Download

Newsletter

Email:

CAPTCHA
Questa domanda è per testare se sei un visitatore umano e per prevenire lo spam.
8 + 6 =
Risolvi questo semplice problema matematico e inserisci il risultato. Ad esempio per 1 + 3, inserisci 4.
Loading please wait...